Modello organizzativo 231 per le PMI: come evitare sanzioni e rischi di reato

Modello organizzativo 231 per le PMI. E’ obbligatorio per le aziende modificare il modello organizzativo 231 esistente, per evitare sanzioni alla società nel caso in cui venga commesso un reato nell’interesse dell’impresa.  Lo studio Ghiselli di Rimini si propone nella redazione dei modelli organizzativi ai sensi del D. L.vo 231/2001.

Il decreto legge fiscale entrato in vigore il 16 dicembre 2019, a seguito della conversione in legge, impone di adeguare il modello organizzativo prevedendo tra i “reati presupposto” di responsabilità della società i reati fiscali. Per tale tipologia di reati sono previste sanzioni secondo un meccanismo di calcolo di quote di oltre un milione di euro.

E’ necessario modificare il modello 231

Per tale ragione gli imprenditori, amministratori e gli altri professionisti che fanno parte degli organi societari devono obbligatoriamente modificare il modello 231 esistente.
Per le società che non avessero ancora tale modello è necessario valutarne l’adozione considerati i nuovi obblighi (previsti dall’art. 2086 c.c. come riformato dal codice della crisi d’impresa) in capo all’imprenditore circa l’adeguato assetto organizzativo, amministrativo e contabile idoneo a prevenire la crisi d’impresa.
Visto l’elevato numero di casi particolari che rientrano tra i “reati presupposto” di responsabilità (per esempio: infortuni sul lavoro, reati ambientali e, da ultimo, i reati fiscali) e considerate le tipologie di sanzioni a cui può andare incontro la società, l’implementazione di tale modello è divenuta ormai necessaria se la società intende andare esente da responsabilità.

Modello organizzativo 231 per le PMI. I benefici che derivano dall’adozione del modello 231

Tra i benefici derivanti dall’adozione del modello è d’obbligo considerare quanto segue.

1. E’ un requisito essenziale per partecipare a gare per le PA

Le Pubbliche Amministrazioni lo richiedono come requisito per partecipare a procedure di incarico e/o appalto. Va evidenziato che tra le sanzioni che possono colpire la società, che non si dotino di un adeguato modello organizzativo di prevenzione dei reati, vi è proprio l’interdizione a contrattare con la Pubblica Amministrazione e, a seguito delle modifiche normative del Decreto Fiscale 2019, anche la confisca per equivalente.

2. Le compagnie assicurative lo valutano positivamente nella stipula di polizze

Nella stipulazione delle assicurazioni riguardanti il rischio della responsabilità civile degli amministratori è di fondamentale importanza quella che viene detta analisi preassuntiva del rischio.

Organismo di Vigilanza

Alla verifica del rispetto del modello organizzativo implementato è deputato l’Organismo di Vigilanza il quale, pur dovendo assicurare funzioni di terzietà, si pone in un atteggiamento di dialogo e collaborazione, non interferendo nelle scelte gestionali se non nella misura in cui vanno a confliggere con le previsioni regolamentari.

Articolo a cura dell’Avv. Paolo Ghiselli, penalista a Rimini

studiolegaleghiselli.com

Post recenti

Emergenza debiti: Marco disoccupato a causa di un incidente

Marco dopo un incidente d'auto perde il lavoro e accumula molti debiti. Come può uscirne? Con la legge 3 del…

1 settimana fa

Legge salva-suicidi. Luca, imprenditore agricolo in crisi

Luca è un imprenditore agricolo e in crisi economica dopo un cattivo raccolto: ecco come ne è uscito grazie alla…

1 settimana fa

Legge sul sovraindebitamento. Luigi e la voglia di sentirsi libero dai debiti

Luigi, con un lavoro precario, è oppresso dai debiti. E' possibile uscire da questa situazione? Testimonianza raccolta dal'Avv.Alessio Fiacchi, gestore…

1 settimana fa

Crisi di sovraindebitamento – Paolo e il vizio del gioco

La ludopatia è considerata una vera e propria malattia e quindi Paolo è considerato soggetto meritevole per usufruire della della…

2 settimane fa

Avvocati e web: acquisire e fidelizzare nuovi clienti in 4 mosse

Come acquisire e gestite una comunicazione continuativa con i propri clienti, come curare al meglio la propria reputazione: il web…

3 settimane fa

Avvocati e social media: i consigli per partire con il piede giusto

Perché un Avvocato dovrebbe essere presente sui social network? Quali sono le opportunità e quali i limiti di queste piattaforme?…

3 settimane fa

Cerchi un avvocato che segua il tuo caso o che risponda ai tuoi dubbi?

Con LegalePerMe.it trova l’avvocato più vicino alle tue esigenze

Gratuito e senza impegno

Il nostro servizio è completamente gratuito e non richiede registrazione

Professionale e affidabile

I contatti più qualificati degli avvocati specializzati nella tua area legale d’interesse

Su misura per te

Con un click o con una chiamata contatti più avvocati e decidi a chi affidare l’incarico

Trovo il mio avvocato